14 marzo 2017

LA TIRRENO-ADRIATICO PARLA ANCORA COLOMBIANO

Quintana si ripete dopo la vittoria nel 2015. Dennis, autore di una grande cronometro, vince l’ultima tappa e conquista la seconda posizione in classifica generale superando Pinot.

Nairo Quintana ha conquistato la sua seconda Tirreno-Adriatico NamedSport. Al termina dell’ultima tappa, il colombiano della Movistar Team ha conservato un vantaggio si 25” sul vincitore di giornata e secondo sul podio finale, Rohan Dennis (BMC Racing Team). L’australiano ha percorso i 10,050 metri sul lungomare di San Benedetto del Tronto in 11’18”, tre secondi in meno del secondo classificato di tappa Jos van Emden (Team Lotto NL – Jumbo), e del connazionale Michael Hepburn (Orica – Scott).

 

CLASSIFICA GENERALE

1 – Nairo Quintana (Movistar Team)

2 – Rohan Dennis (BMC Racing Team) a 25”

3 – Thibaut Pinot (FDJ) a 36″

 

RISULTATO DI TAPPA

1 – Rohan Dennis (BMC Racing Team) 10,050m in 11’18, media 53.097km/h

2 – Jos Van Emden (Team Lotto NL – Jumbo) a 3”

3 – Michael Hepburn (Orica – Scott) a 3″

 

MAGLIE

  • Maglia Azzurra, leader della classifica generale, sponsorizzata da NamedSport – Nairo Quintana (Movistar Team)
  • Maglia Rossa, leader della classifica a punti, sponsorizzata da FSA – Peter Sagan (Bora-Hansgrohe)
  • Maglia Verde, leader del Gran Premio della Montagna, sponsorizzata da Snello Rovagnati – Davide Ballerini (Androni Giocattoli)
  • Maglia Bianca, leader della Classifica dei Giovani, sponsorizzata da Selle Italia – Bob Jungels (Quick-Step Floors)

 

CLASSIFICHE COMPLETE

 

CONFERENZA STAMPA

Il vincitore della 52^ Tirreno Adriatico NamedSport, Nairo Quintana (Movistar Team) ha dichiarato: “Quando ho vinto la mia prima Tirreno-Adriatico ero più giovane e ho dovuto affrontare rivali più esperti di me. Adesso sono più forte e più intelligente e ho una squadra migliore. Ho vinto più con la testa che con le gambe. Mi aspettavo di finire questa settimana con una forma migliore di quella che avevo all’inizio, così è stato e per questo sono felice, oltre che per aver vinto la mia seconda Tirreno-Adriatico. Adesso continuerò la mia preparazione in vista dei miei obiettivi di quest’anno – il Giro d’Italia e il Tour de France. La vittoria alla Tirreno-Adriatico mi da maggiore fiducia. Questa è una gara che mi piace molto. È impossibile stabilire adesso una gerarchia dei favoriti per il Giro. Alcuni corridori sono stati in ombra questa settimana, ma sicuramente saranno pronti a brillante a maggio. Il livello sarà molto alto quindi dovrò essere al 100% per vincere. ”

 

Rohan Dennis (BMC Racing Team), vincitore dell’ultima tappa ha dichiarato: “Questa è una vittoria importante per me. Ero in autobus quando Jos van Emden ha fatto registrare il miglior tempo. Sapevo sin dall’Eneco Tour dell’anno scorso anno che il suo sarebbe stato un tempo di riferimento. Lui è molto forte in questa specialità. È sempre una minaccia. Dalla mia prestazione sul Terminillo ho capito che devo perdere ancora due o tre chili per ridurre il ritardo che mi separa dagli scalatori. Probabilmente non lo farò entro il Giro d’Italia. Cerco di fare un passo alla volta, mi sono dato quattro anni per provare a vincere un grande giro.”

 

STATISTICHE

Solo Roger De Vlaeminck, con sei vittorie consecutive (dal 1972 al 1977), ha vinto più volte la Tirreno-Adriatico di Nairo Quintana (2015, 2017). Gli altri corridori che hanno vinto due edizioni sono stati Giuseppe Saronni (1978, 1982), Francesco Moser (1980, 1981), Rolf Sørensen (1987, 1992), Tony Rominger (1989, 1990) e Vincenzo Nibali (2012, 2013).

Giunto terzo, Thibaut Pinot ha centrato il miglior risultato di sempre per un francese alla Tirreno-Adriatico, eguagliando Charly Mottet (1989) e Gilles Delion (1990).

Rohan Dennis è il primo australiano a vincere una cronometro alla Tirreno-Adriatico. È il secondo australiano a salire sul podio finale dopo Cadel Evans (3° nel 2010 e vincitore nel 2011). Una vittoria di tappa mancava all’Australia dal 2013 (Matt Goss, Indicatore, 2a tappa).