Chiusura
Vedi tutti
Loading...

Alaphilippe, mettere ordine

11/03/2021

Partiamo dalla fine.

L’ordine d’arrivo della tappa di oggi recita: 1° Alaphilippe, 2° van der Poel, 3° van Aert, tutti con lo stesso tempo.

La classifica generale: 1° van Aert, 2° Alaphilippe a 4”, 3° van der Poel a 8”.

Quella della Maglia Ciclamino: 1° van Aert con 20 punti, 2° Alaphilippe con 12, 3° van der Poel con 10.

È vero che è solo la seconda tappa, che i distacchi sono minimi e in gran parte frutto degli abbuoni. Però, c’è molto più di questo nel continuo intrecciarsi delle strade di questi tre corridori.

Erano i grandi favoriti alle Strade Bianche di sabato scorso e sono arrivati uno 1°, uno 2° e un altro 4°- cosa che è bastata a destare un qualche scalpore.

Ieri ha vinto van Aert, che ha pareggiato i conti con van der Poel sulle strade italiane.

Mancava solo la stoccata del terzo moschettiere, il campione del mondo, Julienne Alaphilippe.

Ma partiamo dal principio.

Oggi 202 km da Camaiore a Chiusdino, tappa piatta nella prima parte e molto mossa nella seconda.

Dopo pochissimo se ne va una fuga di 6 corridori che resistono fino a 35 km dall’arrivo, quando in gruppo si scatena un mezzo pandemonio messo in piedi da Bernal, Asgreen e De Buyst, con il dichiarato intento di isolare la Maglia Azzurra van Aert.

Il gruppo dietro si sfilaccia ma resiste, riesce a ritornare sui 3 giusto in tempo per vederne partire altri 4: Yates, Landa Meana, Almeida e Sivakov.

A 10 km dall’arrivo hanno 20” sul gruppo, ai meno 5 ancora 22”.

A quel punto la squadra di van Aert è in effetti in difficoltà e in testa al gruppo si mette a tirare la UAE di Pogačar.

Il primo a farne le spese è Yates che viene ripreso e finirà staccato.

Gli altri tre tengono duro, e più duro di tutti tiene Almeida che all’ultimo chilometro parte e sembra quasi possa farcela.

Poi da dietro parte Thomas, francobollato da Alaphilippe e van Aert, e quando il francese lancia la volata lunga Almeida deve arrendersi a meno di 100 metri dal traguardo.

Van der Poel sembrerebbe averne più di tutti, ma esce dal gruppo troppo tardi e deve accontentarsi del secondo posto.

L’ordine d’arrivo finale è quello già citato in precedenza: 1° Alaphilippe, 2° van der Poel, 3° van Aert.

Il campione del mondo oggi ha vinto la sua prima gara, delle tre che ha disputato quest’anno in Italia.

Ma dal suo punto di vista ha fatto molto di più: ha messo ordine.

Seguici
sui social
# TirrenoAdriatico
top sponsor
official partners
official suppliers