Chiusura
Vedi tutti
Loading...

Alaphilippe infigge la “tappa nella roccia” di Chiusdino

11/03/2021

Tirreno-Adriatico EOLO 2021 | Tappa 2 - Reporter per un giorno

La Tirreno-Adriatico vista da una prospettiva speciale: quella degli studenti selezionati attraverso il progetto “Reporter per un giorno”, che hanno vestito i panni di aspiranti cronisti e fotografi per raccontare – dal loro punto di vista –  come le loro città abbiano vissuto il passaggio della corsa. Il progetto – promosso da RCS Sport con il supporto de “La Gazzetta dello Sport” – si rivolge alle scuole secondarie di secondo grado delle province toccate dal Giro d’Italia e dalle Classiche.

Anche quest’anno è arrivato puntuale il momento della celebre e storica corsa ciclistica Tirreno Adriatico che, come ormai avviene dal 1966, accoglie atleti di alto e altissimo livello che si sfidano sui pedali in un territorio magnifico e di grande suggestione da una costa all’altra della nostra penisola.

Le 7 tappe della competizione toccheranno cinque regioni: Toscana, Umbria, Lazio, Abruzzo e Marche e permetteranno a tutti gli spettatori ed ai ciclisti di ammirare territori straordinari, tra i quali c’è anche Chiusdino, nel senese, 27 km dal capoluogo.

Originariamente vista come una gara di preparazione alla Milano-Sanremo, con il passare del tempo la competizione ha visto avvicendarsi ciclisti di fama internazionale, come quelli di questa 56^ edizione, sì complessa per il tema Covid-19, ma ricca di campioni quali Pogacar, Bernal, Yates, Landa, Quintana e il francese Alaphilippe. Nonostante si snodi in un territorio relativamente piccolo, all’interno delle varie tappe la corsa racchiude territori differenti permettendo così ai ciclisti di prepararsi a tutte le tipologie di percorso.

La corsa viene trasmessa in oltre 200 paesi nel mondo, aumentando notevolmente la notorietà dei territori che con il tempo sono cresciuti esponenzialmente dal punto di vista turistico e apprezzati molto anche dagli sportivi che uniscono il piacere della vacanza a quello di un buon allenamento a stretto contatto con la natura.

Dopo un’intera giornata in Versilia, giovedì 11 la tappa parte dal paese di Camaiore in provincia di Lucca per concludersi a Chiusdino con un primo traguardo in quota, tutto in salita. Il percorso presenta un lungo tratto iniziale prevalentemente pianeggiante fino al chilometro 85 dopo cui iniziano una serie di saliscendi fino al chilometro 202.

Lasciatosi alle spalle la Versilia per addentrarsi nell’entroterra toscano, il gruppo dei ciclisti con l’andare della tappa attraverserà i territori di Casole d’Elsa, Murlo, Poggio alla croce e Monticiano dove si toccheranno le altitudini maggiori. Superata la piana della suggestiva abbazia gotica di San Galgano, famosa per la leggenda della spada nella roccia, dopo una serie di tornanti si raggiungerà il traguardo nel borgo di Chiusdino che per la prima volta ospita il ciclismo d’alto livello, comprensibile pertanto il clima d’attesa che si respira.

Attraverso scenari immersi nella natura ci troviamo nel vivo della gara, quando le gambe si fanno pesanti e la vista rischia di annebbiarsi per la fatica. Speriamo che i corridori, sebbene concentrati sulla corsa, possano apprezzare i panorami e gli scorci offerti dal paesaggio primaverile.

Questa seconda tappa ci mostrerà chi è in grado di poter lottare fino alla fine per aggiudicarsi la vittoria.

La gara è ormai nel vivo. Dopo una lunga fuga da parte del gruppo di testa nella zona pianeggiante, il divario che lo separa dal resto dei corridori sta calando con l’arrivo dei saliscendi che si alterneranno fino al termine della tappa.

Il distacco appena oltrepassata la zona di Casciano scende sotto il minuto mentre lo slovacco Sagan non regge il ritmo e perde molto terreno.

A 30 km dal termine in testa alla corsa ci sono una decina di corridori tra cui Landa, Yates, Almeida, e Sivakov che tentano la fuga per la vittoria.

La tappa si conclude con la vittoria in volata di Alaphilippe che con uno spunto negli ultimi metri si aggiudica una straordinaria vittoria.

 

Giulio Costantini, Licei Poliziani – Montepulciano (SI)

Seguici
sui social
# TirrenoAdriatico
top sponsor
official partners
official suppliers