Chiusura
Vedi tutti
Loading...

Tappa 6 della Tirreno-Adriatico, arrivano i velocisti: segui la diretta

15/03/2021

La Castelraimondo - Lido di Fermo (169 km) è l’ultima chiamata per i velocisti prima della cronometro di chiusura di San Benedetto del Tronto.

Sesta tappa della Tirreno-Adriatico Eolo, in programma dal 10 al 16 marzo e organizzata da RCS Sport.

La Castelraimondo – Lido di Fermo (169 km) è una frazione ondulata nella prima parte e in seguito quasi pianeggiante, con un finale in circuito che sorride alle ruote veloci del gruppo.

Il gruppo, forte di 166 unità, ha attraversato il km 0 alle 12:14. Non partono i dorsali 181, Iván García Cortina (Movistar Team), e 213, Michael Gogl (Team Qhubeka Assos).

 

LIVE

Segui la corsa live sul sito https://www.tirrenoadriatico.it/live/

 

METEO

Castelraimondo (Partenza): sereno, 11°C. Vento: moderato – 17kmh, NW.

Lido di Fermo (16.15 circa – Arrivo): sereno, 13°C. Vento: moderato – 17kmh, NNW.

 

VELON

Potete trovare la lista completa dei corridori dotati del dispositivo per il monitoraggio dati in tempo reale di Velon oggi a questo link.

 

MAGLIE

 

Maglia Azzurra, leader della classifica generale, sponsorizzata da Sara Assicurazioni – Tadej Pogačar (UAE-Team Emirates)

Maglia Ciclamino, leader della classifica a punti, sponsorizzata da Segafredo Zanetti – Wout van Aert (Team Jumbo-Visma)

Maglia Verde, leader del Gran Premio della Montagna, sponsorizzata da Enel – Tadej Pogačar (UAE-Team Emirates); indossata da Mads Würtz Schmidt (Israel Start-Up Nation)

Maglia Bianca, leader della Classifica dei Giovani, sponsorizzata da Sportful – Tadej Pogačar (UAE-Team Emirates); indossata da Egan Bernal (Ineos Grenadiers)

Castelraimondo - Lido di Fermo (169 km) è una frazione ondulata nella prima parte e in seguito quasi pianeggiante

Tappa ondulata nella prima parte e in seguito quasi pianeggiante, con un finale in circuito (1 giro grande e 4 piccoli) non particolarmente impegnativi altimetricamente. Giunti nel Fermano, si passa sul traguardo per poi percorrere il giro lungo che sale fino a Fermo prima di ridiscendere ai Tre Archi e passare nuovamente sull’arrivo.

 

Ultimi km

In seguito si percorrono quattro giri corti con la breve ascesa del primo chilometro della salita di Capodarco prima di dirigersi nuovamente su San Marco e quindi giungere all’arrivo. Rettilineo di arrivo in piano larghezza di 8.5 m, fondo asfaltato.

 

Castelraimondo

Castelraimondo si trova nel subappennino marchigiano, sul versante sinistro dell’Alta Valle del Potenza, disteso in una conca naturale circondata da un paesaggio collinare rigoglioso: vasti boschi e campi che si indorano in estate, nonché vigneti e oliveti sulle pendici dei colli. Il centro storico è dominato da un imponente cassero, torre di avvistamento avanzata alta 37 metri, costruita nel XIV secolo come parte del sistema dell’Intagliata, una serie di torri, fossati e muraglioni fatta edificare dalla signoria dei Da Varano a difesa della città di Camerino. Poco distanti da Castelraimondo sono il Parco nazionale dei Monti Sibillini, con il suo immenso patrimonio naturale, e il Parco regionale Gola della Rossa e di Frasassi, il “cuore verde” delle Marche. Fra le tradizioni locali va segnalata l’infiorata del Corpus Domini: nella notte fra il sabato e la domenica, le associazioni del paese compongono, lungo tutto il corso cittadino, tappeti fioriti raffiguranti scene o simboli sacri che vengono poi disfatti nella prima mattinata del lunedì successivo.

 

Lido di Fermo

Parte del comune di Fermo, capoluogo dell’omonima provincia, il Lido di Fermo si trova a nord di Porto San Giorgio e offre ai turisti spiagge di sabbia fine e dorata e numerosi stabilimenti balneari. La zona vanta la più alta concentrazione di camping di tutte le Marche meridionali. Nel 2020 la spiaggia del Lido di Fermo ha conseguito per l’ottavo anno consecutivo la prestigiosa Bandiera Blu per la qualità delle sue acque. Sul lungomare esiste un tratto di pista ciclabile che farà parte della Ciclovia Adriatica, che collegherà fra loro tutte le località della costa adriatica. Da non perdere la città di Fermo, a soli 6 chilometri dal mare: sono da visitare la squisita piazza del Popolo, dalle riconoscibili logge di portici in cotto, e le cisterne romane, risalenti al I secolo, di grandi dimensioni (la struttura sotterranea si estende su circa 2200 metri quadri) e ottimamente conservate.

 

COPERTURA TV

I palinsesti della Tirreno-Adriatico Eolo sono disponibili a questo link.

 

#TirrenoAdriatico

Seguici
sui social
# TirrenoAdriatico
top sponsor
official partners
official suppliers