Chiusura
Vedi tutti
Loading...

Mads Würtz Schmidt: un vero lupo di mare

15/03/2021

Tirreno-Adriatico EOLO 2021 | Tappa 6 - Reporter per un giorno

La Tirreno-Adriatico vista da una prospettiva speciale: quella degli studenti selezionati attraverso il progetto “Reporter per un giorno”, che hanno vestito i panni di aspiranti cronisti e fotografi per raccontare – dal loro punto di vista –  come le loro città abbiano vissuto il passaggio della corsa. Il progetto – promosso da RCS Sport con il supporto de “La Gazzetta dello Sport” – si rivolge alle scuole secondarie di secondo grado delle province toccate dal Giro d’Italia e dalle Classiche.

Assistere al passaggio dei ciclisti impegnati nella Tirreno-Adriatico equivale ad essere attraversati da un’ebrezza vitale, da un’inspiegabile euforia che unisce gli animi e si trasforma di solito in applausi, parole di incoraggiamento o silenzio ammirato.

Il miracolo si è compiuto anche quest’anno, nonostante gli appassionati siano stati costretti dall’emergenza Covid ad assistere alla gara in tv: la striscia colorata dei ciclisti, come un arcobaleno dopo la giornata di pioggia intensa, ha infuso nei cuori, non solo la consueta gioia, ma anche un’inattesa speranza nei confronti del domani. L’impegno profuso dai campioni, la loro energia, la fatica che traspare dai volti assumono in un contesto come quello in cui stiamo vivendo, un grande valore simbolico.  Gli atleti dimostrano che si può continuare a lottare per portare avanti i propri sogni, nell’attesa di tornare alla normalità.

La vittoria di Mads Würtz Schmidt che ha tagliato per primo il traguardo alle 15.58 del 15 marzo, diventa il simbolo di un’umanità che vuole farcela con determinazione e che non molla!

La “corsa dei due mari” dal suo esordio nel 1966 non ha conosciuto interruzioni e la continuità non è stata spezzata neppure dalla pandemia. I paesaggi delle Marche da sempre costituiscono lo sfondo delle ultime tappe. La corsa è partita da Castelraimondo, ha attraversato il maceratese per giungere nel fermano, per i leopardiani monti azzurri e per le dolci colline punteggiati da suggestivi borghi e città come Macerata e Fermo, ricchi di testimonianze del glorioso passato di epoca romana e medievale, piccoli scrigni di bellezza e arte.  Le ultime fasi della tappa si sono svolte lungo il litorale. Il tragitto ha offerto alla vista lo spettacolo di panorami diversi, ognuno di essi bellissimo a suo modo.

Sei battistrada Velasco, Bakelants, Würtz Schmidt, Oliveira, Van Moer, Liepins, hanno preso il comando e dopo una lunga fuga, divenuti cinque per il cedimento di Liepins, non sono stati più raggiunti dal gruppo. Nella volata finale ha avuto la meglio il danese Wurtz Schmid.

Come un vero lupo di mare, manovrando il timone, è riuscito a mantenere la rotta, negli ultimi metri. Impugnando con maestria il manubrio della bicicletta è giunto dritto al suo obiettivo, il traguardo della sesta tappa della cinquantaseiesima edizione della Tirreno-Adriatico, a Lido di Fermo.

Una vittoria a sorpresa per Würtz Schmidt che, dopo cinque anni di professionismo, giunge al primo risultato importante. Dichiara di aver compreso solo all’ultimo giro di poter giungere “a riva”, ottenendo il podio del “coraggio” in un’inaspettata volata a cinque.

Il litorale adriatico è un territorio abitato da lupi di mare, che dalla notte dei tempi, lottano con la forza delle acque e con i fortunali. D’altro canto il mare, oltre che una potenziale minaccia, rappresenta una risorsa per gli abitanti, non solo per la sua pescosità, ma anche per il turismo.

La cornice della tappa tornerà infatti a rivivere durante l’estate quando gli chalet si popoleranno di bagnanti e la spiaggia si colorerà di ombrelloni. Come per la corsa di oggi, sarà necessario osservare le norme per il distanziamento sociale, ma si darà continuità alla vocazione del territorio che, per la sua bellezza, sin dai primi anni del ‘900 è luogo di villeggiatura.

Un grande mare da solcare è stata la gara per Mads Würtz Schmidt, capace di tenere a bada le onde con la maestria e la caparbietà di un vero lupo di mare.

Elena Novelli, Liceo Scientifico T.C. Onesti (indirizzo linguistico) di Fermo

top sponsor

official partners

official suppliers