13 settembre 2020

Da Pieve Torina a Loreto: la tappa dei Muri

Settima tappa della Tirreno-Adriatico EOLO, in programma dal 7 al 14 settembre e organizzata da RCS Sport: 181 km con partenza da Pieve Torina e arrivo a Loreto.

 

È la tappa dei Muri, tutti concentrati nei tre giri di circuito finale di 25.5 km, che portano i corridori ad affrontare i due strappi di Loreto e quello di Recanati.

 

Anche la tappa di oggi attraversa molte delle zone del centro Italia colpite dai terremoti del 2016.

La Tirreno-Adriatico EOLO vuole abbracciare idealmente le popolazioni colpite da questo dramma e dare un segno di vicinanza a tutto il territorio.

 

Il gruppo forte di 162 unità è transitato al KM 0 alle 11:29. SEGUI IL LIVE!

 

METEO

Pieve Torina (Partenza): Sereno, 26°C. Vento: moderato – 11kmh, NE.

Loreto (16.00 circa – Arrivo): Sereno, 28°C. Vento: moderato – 19kmh, N.

 

 

CONFERENZE POST TAPPA

Al seguente link sarà possibile seguire le conferenze stampa del vincitore di tappa e della Maglia Azzurra: https://webtvksoft.tv/tirrenoadriatico-pressconference/

 

 

VELON

Potete trovare la lista completa dei corridori dotati del dispositivo per il monitoraggio dati in tempo reale di Velon oggi a questo link.

 

 

CLASSIFICA GENERALE

1 – Simon Yates (Mitchelton – Scott)

2 – Rafal Majka (Bora – Hansgrohe) a 16″

3 – Geraint Thomas (Team Ineos) a 39″

4 – Aleksandr Vlasov (Astana Pro Team) a 49″

5 – Fausto Masnada (Deceuninck – Quick-Step) a 54″

 

LE MAGLIE

 

Maglia Azzurra, leader della classifica generale, sponsorizzata da Gazprom – Simon Yates (Mitchelton – Scott)

Maglia Arancio, leader della classifica a punti, sponsorizzata da Sportful – Pascal Ackermann (Bora – Hansgrohe)

Maglia Verde, leader del Gran Premio della Montagna, sponsorizzata da Enel – Hector Carretero (Movistar Team)

Maglia Bianca, leader della Classifica dei Giovani, sponsorizzata da Sara Assicurazioni – Aleksandr Vlasov (Astana Pro Team)

PUNTI E ABBUONI IN PALIO

Durante la tappa ci saranno 13 secondi di abbuono massimo in palio per la classifica generale, 3 sul traguardo volante e 10 sul traguardo finale per il primo classificato. Vi sono inoltre 17 punti per la classifica della Maglia Arancio e 20 punti per quella di miglior scalatore.

 

 

 

LA TAPPA DI OGGI

 

 

 

Tappa n. 7 – Pieve Torina – Loreto (181km)

È la tappa dei Muri. Sono tutti concentrati nei 3 giri di circuito che portano la corsa a affrontare 3 volte la salita di Loreto (che costituisce l’arrivo più 3 volte il passaggio in un’altra zona) e 3 volte quello di Recanati (v.Paolina Leopardi). Avvicinamento costantemente in discesa dai Monti Sibillini passando da Camerino e raggiunta la valle del fiume Potenza si affrontano le salite Montefano e Osimo prima di entrare nel circuito e finale.

 

Ultimi km

Circuito finale di 25 km che prevede di affrontare le due salite di Loreto e quella di Recanati. Ultimi chilometri tutti in salita con pendenze attorno al 10%. Rettilineo di arrivo in asflato, larghezza 7 m.

 

PIEVE TORINA

Situato nella provincia di Macerata, il comune di Pieve Torina ha origini antichissime, risalenti al VII secolo a.C., quando era popolato dagli Umbri. In seguito, fu colonizzato dal Romani e quindi feudo di Camerino, per poi essere annesso allo Stato Pontificio. Da questo glorioso passato, il paese conserva la pieve di Santa Maria, la chiesa di San Giovanni Battista, la chiesa di San Michele e il santuario di Santa Maria di Caspriano, immerso nel verde.

I violenti terremoti dell’ottobre del 2016 hanno portato alla quasi completa distruzione del centro, i cui edifici rimangono tuttora in gran parte inagibili.

Nei dintorni di Pieve Torina è possibile immergersi nella meravigliosa natura dei Monti Sibillini.

 

LORETO

Grazie a una leggenda che ha visto questa città come la destinazione finale della casa di Nazaret della Vergine Maria, su cui poi è sorta la basilica della Santa Casa, Loreto, in provincia di Ancona, è uno dei luoghi di culto mariano più visitati del mondo cattolico. Oltre alla basilica, con il campanile del Vanvitelli e i meravigliosi Camminamenti della Ronda, da cui si gode un panorama imperdibile, altri punti d’interesse sono la piazza della Madonna, con il Palazzo Apostolico, la Fontana Maggiore e il monumento al papa Sisto V, e le imponenti mura e porte cittadine, costruite a partire dal XIV secolo.

 

Numerosi gli appuntamenti culturali, a partire dal Palio di Loreto (o “Corsa del drappo”), che si tiene ogni anno la prima domenica di settembre.

 

Nei dintorni, merita una visita la piccola chiesa della Banderuola, che dà il nome alla pista ciclabile che porta fino alla città. Per i più sportivi, con i suoi 330 gradini la Scala Santa rappresenta una bella sfida: il premio finale è la vista che si gode dalla cima, con il promontorio del Monte Conero. A pochi chilometri, le distese sabbiose e le acque azzurre della Riviera del Conero.

 

COPERTURA TV

I palinsesti della Tappa 7 della Tirreno-Adriatico EOLO sono disponibili a questo link.

 

#TirrenoAdriatico