09 marzo 2016

Anteprima della prima tappa

Si tratta della cronometro non corsa nel 2015 a causa dei danni che il maltempo provocò lungo il percorso. Cronometro a squadre composta da una due settori praticamente rettilinei che si corrono sulle due carreggiate della medesima strada intervallati da un “giro di boa” un po’ più complesso e articolato. Percorso rettilineo per 9,5 km fino alla svolta di Forte dei Marmi dove viene rilevato il tempo intermedio. Quindi percorso con carreggiata ristretta e con due curve ad angolo retto (verso sinistra) che ai 14 km riportano sul lungomare di Forte dei Marmi per ritornare al Lido di Camaiore.

Ultimi km
Gli ultimi 5 chilometri sono pianeggianti in direzione sud costituiti da un lungo rettilineo che ai 1200 m dall’arrivo presenta l’unica “difficoltà” costituita da una S destra sinistra con carreggiata ristretta che immette sul rettilineo finale di 1 km. Arrivo su asfalto larghezza 6,5 m.

T01_LidoCamaiore_alt

Lido di Camaiore
Nota località balneare della Versilia, sita tra Viareggio e Marina di Pietrasanta, Lido di Camaiore è meta molto apprezzata dai turisti per la sua ampia spiaggia di sabbia fine e dorata durante il giorno e per i club e le attrazioni notturne la sera. Gran parte della spiaggia nel periodo estivo ospita stabilimenti attrezzati per ogni necessità, dove relax e divertimento si combinano per attrarre pubblico di ogni età. Il lungomare si compone di una lunga passeggiata costeggiata da strutture alberghiere, mentre la cittadina si caratterizza di gradevoli villette in stile liberty immerse nel verde. La principale attrazione è il moderno pontile, con la sua rotonda sul mare che permette di godere appieno della piacevole brezza marina nelle serate estive, quando viene altresì allestito un luna park per attrarre turisti da tutta la riviera. Il territorio adiacente è molto apprezzato dai turisti amanti delle due ruote, con percorsi mozzafiato incastonati tra il mar Tirreno e le Alpi Apuane che fanno da sfondo alle escursioni sul territorio. Lido di Camaiore è stato spesso teatro di arrivi del Giro d’Italia, nel 1997, nel 2002 e nel 2007