12 marzo 2017

La tappa 5 è partita! Segui il live

Quinta tappa della Tirreno-Adriatico NamedSport, in programma dal 8 al 14 marzo e organizzata da RCS Sport/La Gazzetta dello Sport, la prova in linea da Rieti a Fermo di 210 km. È la tappa dei Muri, con un finale in salita aperto a molte soluzioni.

 

La tappa odierna attraversa molte delle zone del centro Italia colpite dai terremoti di agosto e ottobre 2016. La Tirreno-Adriatico, come farà poi a maggio il Giro d’Italia, abbraccia idealmente le popolazioni colpite da questo dramma.

 

La corsa ha passato il km 0 alle ore 11.06 con il gruppo forte di 165 corridori. Non partiti i numeri 17 – Matteo Montaguti (AG2R La Mondiale), 31 – Fabio Aru (Astana Pro Team), 176 – Andrea Peron (Team Novo Nordisk) e 177 – Romain Gioux (Team Novo Nordisk).

 

Nella tappa di oggi, i seguenti corridori saranno dotati del dispositivo per il monitoraggio dati in tempo reale di Velon: Rohan Dennis (BMC Racing Team), Giovanni Visconti (Bahrain-Merida), Rigoberto Uran (Cannondale-Drapac), Tim Wellens (Lotto Soudal), Andreay Amador (Movistar Team), Adam Yates (Orica – Scott), Bob Jungels (Quick-Step Floors), Juan José Lobato (Team Lotto NL – Jumbo), Geraint Thomas (Team Sky), Tom Dumoulin (Team Sunweb), Bauke Mollema (Trek-Segafredo) and Rui Costa (UAE Team Emirates). I dati in tempo reale possono essere visualizzati su: http://www.tirrenoadriatico.it

 

METEO
Rieti (11.05 – Partenza): Poco nuvoloso, 10°C. Vento: debole – 9km/h, E/NE.
Fermo (16.15 – Arrivo): Sereno, 12°C. Vento: debole – 7km/h, E/NE.

 

 CLASSIFICA GENERALE
1 – Nairo Quintana (Movistar Team)
2 – Adam Yates (Orica – Scott) a 33″
3 – Thibaut Pinot (FDJ) a 56″

 

Tappa 5 – Rieti – Fermo 210 km
Arrivo: Piazzale del Girfalco, Rieti – 16.15 circa
Quartiertappa: Palestra Leti, Via Leti, Fermo
Percorso
È la tappa dei Muri costituita da due parti distinte. La prima attraverso l’Appennino fino alle porte della provincia di Fermo e la seconda più articolata con 7 muri tra approccio all’arrivo e circuito finale. Nella prima parte si segue la via Salaria fino al valico di Torretta per discendere fino allo porte di Ascoli Piceno e portarsi, attraversando alcune valli laterali, verso il Fermano. Si incontrano Venarotta (TV), Montelparo (GPM) e Grottazzolina (TV). Primo passaggio sotto Fermo per affrontare la salita di Capodarco (GPM) e in rapida sequenza la salita di Fermo-Reputolo con successiveo passaggio vicino all’arrivo. DI qui un semi circuito di circa 22 km con le salite impegnative di Madonnetta d’Ete e di nuovo Fermo-Reputolo.

 

Ultimi km
Ultimi chilometri tutti in sostanziale salita. Dopo la salita di Reputolo che immette nell’abitato di Fermo (pendenze fino al 22%)si continua a salire per vie cittadine strette e pavimentate in porfido anche si pendenza elevata. Breve discesa agli ultimi 750 m per poi salire fino all’arrivo su una rampa attorno al 10%. Carreggiata di 6 m, fondo asfaltato.