13 marzo 2017

GAVIRIA RISPONDE PRESENTE

Il colombiano batte Sagan in uno sprint ristretto. Lanciata la sfida per la Sanremo. Quintana conserva la Maglia Azzurra. Domani cronometro finale.

Fernando Gaviria ha battuto allo sprint Peter Sagan, vincendo la tappa 6 della Tirreno-Adriatico NamedSport. Il corridore colombiano è riuscito ad imporsi sul traguardo di Civitanova Marche, riscattando la caduta che lo aveva coinvolto nel finale della terza frazione. È stata una vittoria al fotofinish, dopo una serie di scatti e controscatti di un finale che ha ricordato quello di una Classica. Nairo Quintana conserva la testa della Classifica Generale.

Domani l’ultima tappa, la cronometro individuale di San Benedetto del Tronto (10 km). Il primo corridore, Matteo Pelucchi (Bora-Hansgrohe), partirà alle ore 13.05. L’ultimo corridore, la Maglia Azzurra Nairo Quintana (Movistar Team) partirà alle 15.58.

LISTA CRONOMETRO

 

RISULTATO DI TAPPA

1 – Fernando Gaviria (Quick-Step Floors) 168km in 4’09’31”, media 40.398km/h

2 – Peter Sagan (Bora-Hansgrohe) s.t.

3 – Jasper Stuyven (Trek – Segafredo) s.t.

 

CLASSIFICA GENERALE

1 – Nairo Quintana (Movistar Team)

2 – Thibaut Pinot (FDJ) a 50″

3 – Rohan Dennis (BMC Racing Team) a 1’06”

 

 

RISULTATI COMPLETI

 

CONFERENZA STAMPA

Il vincitore di tappa Fernando Gaviria, ha dichiarato: “È stata una volata complicata. Era molto difficile per il team organizzare un treno tradizionale ma siamo riusciti a vincere e siamo molto felici. Dopo il traguardo sapevo di aver vinto. Sono andato da Peter Sagan a scusarmi per non avergli dato cambi nel tratto in discesa quando avevamo attaccato. Non potevo collaborare perché il mio compagno di squadra Niki Terpstra era davanti. La Milano-Sanremo sarà un’altra storia, una volata dopo 290 km di corsa è diversa. Sagan potrebbe anche andare via da solo sul Poggio e non essere più ripreso. Ho sentito dire che questa gara è una lotteria, ma se qualcuno [Eddy Merckx] l’ha vinta sette volte, non può esserlo. Giocherò le mie carte, sperando per il meglio.”

 

Peter Sagan secondo sul traguardo e Maglia Rossa, ha detto: “Non sono arrabbiato per la sconfitta di oggi. Sono contento di come ho corso in questa Tirreno-Adriatico fino ad ora. Il finale di oggi era complicato con una piccola discesa alcuni corridori all’attacco davanti. Non è stato uno sprint tradizionale. Gaviria sarà uno dei miei principali rivali per Milano-Sanremo, ma non l’unico. É una gara sempre imprevedibile.”

 

La Maglia Azzurra Nairo Quintana, ha dichiarato: “Il mio team ha corso davanti nel finale per evitare eventuali pericoli. La crono di domani sarà un test importante, spero di fare bene. Non sono ancora al 100% della forma, mi manca ancora una parte della preparazione in vista del Giro. È interessante vedere un velocista colombiano come Fernando Gaviria, altri ne arriveranno. Non conoscevo Egan Bernal prima di questa corsa. Ho parlato con lui due giorni fa. È molto giovane, ma corre già tra i pro. Ha la classe e le gambe per avere successo”.

 

STATISTICHE

Seconda vittoria per Fernando Gaviria alla Tirreno-Adriatico dopo il successo a Montalto di Castro dell’anno scorso. Solo tre atleti hanno vinto almeno 2 tappe della Tirreno-Adriatico prima del 23° compleanno: Giuseppe Saronni (1 tappa nel 1978, 1979 e 1980), Moreno Argentin (2 tappe nel 1983) e Fernando Gaviria (1 tappa nel 2016 e nel 2017).

Fernando Gaviria ha negato a Peter Sagan la terza vittoria di tappa in questa Tirreno-Adriatico: l’ultimo atleta a vincere tre tappe nella stessa Tirreno-Adriatico fu Oscar Freire nel 2008.