15 marzo 2019

È partita la tappa 3 da Pomarance a Foligno

È partita la frazione in linea da Pomarance a Foligno di 226 km sembra preludere a una volata di gruppo.

La corsa ha passato il km 0 alle ore 11:04 con il gruppo forte di 158 corridori. Non partito il dorsale numero 213 – Fabio Felline (Trek – Segafredo)​.

 

METEO
Pomarance (11.00 – Partenza): Parzialmente Nuvoloso, 13°C. Vento: moderato – 18kmh, E.
Foligno (16.30 – Arrivo): Sereno, 17°C. Vento: brezza leggera – 11kmh, S.

 

CLASSIFICA GENERALE
1 – Adam Yates (Mitchelton – Scott)
2 – Brent Bookwalter (Mitchelton – Scott) s.t.
3 – Primoz Roglic (Team Jumbo – Visma) a 7″

 

MAGLIE

Maglia Azzurra, leader della classifica generale, sponsorizzata da Gazprom – Adam Yates (Mitchelton – Scott)

Maglia Arancione, leader della classifica a punti, sponsorizzata da Sportful – Julian Alaphilippe (Deceuninck – Quick-Step)

Maglia Verde, leader del Gran Premio della Montagna, sponsorizzata da Enel – Julian Alaphilippe (Deceuninck – Quick-Step) – indossata da Natnael Berhane (Cofidis, Solutions Credits)

Maglia Bianca, leader della Classifica dei Giovani, sponsorizzata da Open Fiber – Laurens De Plus (Team Jumbo – Visma)

 

PUNTI E ABBUONI IN PALIO
Durante la tappa ci saranno 16 secondi di abbuono massimo in palio per la classifica generale, 3 a ciascun traguardo volante e 10 sul traguardo finale per il primo classificato. Vi sono inoltre 22 punti per la classifica della Maglia Arancione e 10 punti per quella di miglior scalatore

  

PERCORSO
Tappa 3 – Pomarance  – Foligno 226 km
Tappa molto lunga e abbastanza ondulata nella prima parte. Si attraversa il senese con i GPM del Passo del Rospatoio e della Foce. Dopo Chiusi il percorso si addolcisce e lungo la piana del Trasimeno porta a Foligno attraverso strade prevalentemente rettilinee a volte con carreggiata ristretta.

Ultimi km
Ultimi chilometri abbastanza semplici fino ai 2.500 m all’arrivo dove si affrontano in sequenza una serie di curve (con alcune restringimenti di carreggiata) che immettono nella strada di arrivo interrotta ai 500 m da una lieve semicurva. Linea di arrivo su rettilineo in asfalto di 160 m larga 7 m.

 

CURIOSITÀ
Crete Senesi

Sono la zona a sud-est di Siena, che include i territori comunali di Asciano, Buonconvento, Monteroni d’Arbia, Rapolano Terme, Montalcino e Trequanda. Il nome deriva dall’argilla, o creta, presente nel terreno, che dà al paesaggio un’apparenza lunare. Tipiche conformazioni del terreno sono i calanchi, le balze e le biancane. All’interno delle crete senesi è presente un bosco naturalistico dove vi sono molti scoiattoli e nane (anatra muta chiamata anche “nana” in Toscana). La zona è conosciuta per la produzione del tartufo bianco delle crete ed ospita una sagra ed un museo dedicati al cosiddetto diamante delle Crete.